CASSA NAZIONALE GEOMETRI: "AVVIO RECUPERO IRREGOLARITA’ CONTRIBUTIVE 2014 E PRECEDENTI e AVVIO VERIFICA FINANZE

 

1)     Avvio recupero irregolarità contributive 2014  precedenti – morosità inferiori a € 750,00.

 

Si porta a conoscenza che la CIPAG ha avviato da un po’ la verifica delle irregolarità contributive con il conseguente recupero delle somme dovute per l’anno 2014 e residuali annualità pregresse per le quali sussistono atti interruttivi della prescrizione.

Come lo scorso anno, la Cassa ha ritenuto opportuno invitare ad accedere al Portale dei pagamenti in prima battura, coloro che risultano avere una morosità pendente inferiore a € 750,00 (euro settecentocinquanta/00), per regolarizzare la priopria posizione, nella convinzione che tali morosità derivino da meri errori o semplici dimenticanze.

 

Agli interessati è stata inviata un’apposita comunicazione, privilegiando la trasmissione tramite posta elettronica ordinaria ed in via residuale tramite PEC (posta elettronica certificata).

Nessuna comunicazione cartacea è stata inviata a chi è sprovvisto di indirizzo di posta elettronica.

 

A chi avesse ricevuto tali comunicazioni codesto Collegio chiede di effettuare la regolarizzazione spontanea (da effettuarsi tramite il servizio “Portale dei pagamenti” accedendo nella propria area riservata), tale regolarizzazione spontanea comporterà l’applicazione del regime sanzionatorio agevolato (10% per le sanzioni relative all’omissione del pagamento e interessi nella misura del tasso legale anziché del 4%) e la possibilità di rateizzare il dovuto qualora ne ricorrano le condizioni, con la possibilità quindi di ottenere il certificato di regolarità contributivo (DURC).

 

2)     Avvio verifica finanze anno d’imposta 2013 e recupero ulteriori irregolarità anno 2014 e precedenti.

 

Nell’ambito delle attività di contrasto all’evasione dichiarativa e contributiva, la CIPAG ha avviato la “verifica finanze” riferita all’anno d’imposta 2013 (anno dichiarazione 2014).

Nella verifica sono coinvolte le posizioni degli iscritti attivi e cancellati, compresi i pensionati, i cui dati reddituali presentino difformità con quelli dichiarati a titolo professionale all’Autorità fiscale.

Sostanzialmente saranno verificate tutte le posizioni che presentano disallineamenti reddituali – Reddito Irpef e Volume D’Affari – oltre il 14% del contributo soggettivo minimo dell’anno di riferimento.

 

Come la precedente “verifica reddituale”, anche questa non è assoggettata al regime sanzionatorio previsto per le infrazioni legate agli obblighi dichiarativi.

Pertanto anche per questa verifica viene meno il vincolo temporale legato alle agevolazioni concesse in caso di adesione nei 60 GG (sanzione per infedele o omessa comunicazione applicata nella misura della metà).

Rimane invece pienamente operativo il regime sanzionatorio previsto per le violazioni contributive.

 

Sono state spedite dalla Cassa le notifiche agli interessati corredata del prospetto riepilogatico delle difformità riscontrate, oltre alle eventuali ulteriori morosità non direttamente riconducibili alla verifica, con la quale veniva comunicato il termine perentorio del 31 agosto 2016 per aderire o contestare l’accertamento utilizzando l’apposita procedura “Verifica Finanze” presente nell’area riservata del sito istituzionale, procedura fruibile direttamente anche tramite la propria area riservata.

Si comunica inoltre che il termine per aderire o contestare le divergenze reddituali notificate in sede di “Verifica Finanze” è stato prorogato al 15 settembre 2016 .

 

In caso di adesione l’associato dovrà comunque sanare sia le irregolarità riferite all’anno in verifica, ma anche le ulteriori irregolarità ricadenti nello stesso anno, stante l’unicità dell’anno previdenziale.

Il pagamento di quanto dovuto potrà essere effettuato in un'unica soluzione o in forma rateizzata, qualora ne ricorrano le condizioni.

 

Ove invece venga proposta la contestazione, l’associato potrà inviare entro il termine perentorio, le proprie deduzioni e l’eventuale documentazione a supporto, utilizzando la funzione online “Inserimento Documenti Verifica Finanze” disponibile nel menù “Verifica Finanze” della propria area riservata.

 

Conclusa l’analisi della contestazione, la CIPAG invierà apposita comunicazione contenete l’esito della verifica, a seguito della quale l’interessato potrà eventualmente regolarizzare la propria posizione attraverso il servizio “Portale dei pagamenti”, in unica soluzione o in forma rateizzata, qualora ne ricorrano le condizioni.

 

Con la stessa notifica gli interessati verranno altresì informati che in caso di pagamento spontaneo verrà applicato il regime sanzionatorio agevolato (sanzioni al 10% e interessi legali) e che una volta conclusa la fase di verifica, la CIPAG procederà all’elaborazione del relativo ruolo esattoriale per il recupero di quanto accertato e non pagato, con l’applicazione del regime sanzionatorio più oneroso (sanzioni al 25% e interessi moratori anziché legali).

 

Per qualunque richiesta di chiarimenti l’interessato dovrà utilizzare il servizio di “Contact Center” disponibile sul sito della Cassa sempre nell’apposita area riservata.

 

Oltre a tutto ciò si informa che la CIPAG sta spedendo, a diversi nominativi, in modo postale le relative comunicazioni con l’accluso prospetto delle difformità, non essendo stato possibile provvedere tramite pec in quanto, in violazione alle prescrizioni del D.L. 185/2008, convertito in L. 2/2009 che impone ai professionisti la titolarità dell’indirizzo di posta elettronica certificata, ne risultano sprovvisti.

Quindi a chi ne fosse ancora sprovvisto codesto Collegio ricorda la necessità di adempiere all’obbligo della titolarità della pec (posta elettronica certificata), che peraltro, com’è noto, la Cassa consente di attivarla in modo totalmente gratuito.

 

 

Cordiali saluti

 

Il Collegio Provinciale Geometri e Geometri Laureati di Teramo

Collegio Geometri Teramo - Chiusura degli uffici per il periodo estivo

Gli uffici del Collegio Provinciale Geometri e Geometri Laureati di Teramo chiuderanno per le ferie estive da lunedì 8 a venerdì 19 agosto 2016 compresi.

Gli uffici riapriranno regolarmente, con i consueti orari, da lunedì 22 agosto 2016.

 

Nell'augurarVi di trascorrere delle felici e serene vacanze estive, Vi porgiamo cordiali saluti.

CNGeGL – Circolare n. 9455 del 19 luglio 2016: “Bando Valle del Cedrino elenco professionisti”

 

Oggetto: Bando pubblico per l’istituzione di un elenco aperto di operatori economici qualificati per l’affidamento dei servizi di ingegneria, architettura e integrativi specialistici e di servizi tecnici mediante procedure di cui all’art. 36, 63 e 163 del D. Lgs. 50/2016 – Centrale unica di committenza Unione dei Comuni Valle del Cedrino.

 

 

Il Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati informa che è disponibile, sul sito internet dell’Unione dei Comuni Valle del Cedrino ( http://www.unionevalledelcedrino.it/albo/albo.asp?id=400 ) il bando pubblico per l’istituzione di un elenco aperto di operatori economici qualificati per l’affidamento dei servizi di ingegneria, architettura e integrativi specialistici e di servizi tecnici mediante procedure di cui all’art. 36, 63 e 163 del D. Lgs. n. 50/2016. 

NEWS per pensionati: "FUSIONI PER INCORPORAZIONI tra banche" e "Modello DF-RED Istruttoria 2016"

NEWS per pensionati Cassa Nazionale Geometri

 

MODELLO DF-RED Istruttoria anno 2016

Gentili pensionati,

Vi ricordiamo che il modello DF RED è una dichiarazione da rendere ogni anno obbligatoriamente.

 

In caso di mancata presentazione del modello da parte del pensionato, la CIPAG si riserva di sospendere o ridurre le eventuali prestazioni collegate al reddito già erogate, non potendo accertare i dati reddituali indispensabili per la quantificazione delle stesse.

Si ribadisce che l’invio del mod. DF RED è obbligatorio, pur se la situazione reddituale è invariata rispetto all’anno precedente.

La comunicazione deve essere inviata da parte degli interessati entro il 30 settembre di ogni anno.

Il modello DF-RED va effettuato dai TITOLARI DI PENSIONE DIRETTA (vecchiaia, anzianità, inabilità, invalidità, contributiva e vitalizia) e dai TITOLARI DI PENSIONE AI SUPERSTITI (reversibilità e indiretta).

Per qualunque problema, è possibile far compilare il modello a un ragioniere o commercialista e farlo pervenire alla Segreteria del proprio Collegio che si attiverà per inviarlo on-line alla Cassa Italiana di Previdenza ed Assistenza dei Geometri entro la scadenza.

Di seguito viene riportato il modello della Cassa Nazionale Geometri (“ MODELLO DF-RED Istruttoria anno 2016 ”):

 

MODELLO DF-RED Istruttoria anno 2016"Cartaceo Modello DF-RED Istruttoria 2016"

 

 

 

FUSIONI PER INCORPORAZIONI tra banche

Gentili pensionati,

Vi portiamo a conoscenza che diverse banche si sono fuse tra loro per dar vita ad un soggetto bancario con maggiori risorse e potenzialità, pertanto la denominazione di diverse banche è cambiata insieme alla coordinate bancarie del proprio conto corrente.

In questi giorni le banche che si sono fuse tra loro stanno inviando le comunicazioni in merito, quindi Vi invitiamo a ricomunicare le nuove coordinate IBAN alla Cassa Nazionale Geometri onde evitare problemi per l’accredito della propria pensione.

Di seguito viene riportato il modello della Cassa Nazionale Geometri (“ Mod. A.V. / Pens. ”) da riempire, firmare e far riavere a mezzo fax (i numeri si trovano scritti in alto a sinistra del modello) alla Cassa stessa:

Mod. A.V. / Pens.: "Cartaceo Modello A.V. Pens"   

 

Regione Abruzzo - nota n. RA/166635 del 18.07.2016: “Pratiche sismiche soggette alla L.R. 28/2011”

 

Nota n. RA/166635 del 18.07.2016 - Pratiche sismiche soggette alla L.R. 28/2011

 

Vi riportiamo di seguito la nota n. RA/166635 del 18.07.2016 inerente le "Pratiche sismiche soggette alla L.R. 28/2011".

La nota è pervenuta dal DPC - Dipartimento Opere Pubbliche, Governo del Territorio e Politiche Ambientali sito in P.zza San Bernardino n.25 - 67100 L'Aquila (AQ).

 

 

Nota n.RA/166635: "Nota"

L’appalto dei lavori di manutenzione attraverso la piattaforma Mepa - 12 luglio 2016

 

Per opportuna conoscenza, Vi rigiriamo questo seminario promosso dall’ANCE di Teramo assieme all'UNITEL Abruzzo e alla CONSIP

 

Associazione Costruttori Edili della provincia di Teramo

 

Via Brigiotti, 12 – 64100 Teramo
Tel.  + 39 0861-244748
Fax. + 39 0861-240628
aceter@tin.it - www.teramo.ance.it

 

Vi trasmettiamo, di seguito, l’invito ad un seminario promosso da ANCE Teramo, UNITEL Abruzzo e Consip sul tema “L’appalto dei lavori di manutenzione attraverso la piattaforma Mepa” che si svolgerà martedì 12 luglio 2016, dalle ore 9:00 alle ore 13:00, presso la Sala convegni dell’Ordine dei Medici (g.c.) in Via Brigiotti, 12 (Scala B) Teramo.

Con riferimento all’oggetto del convegno trasmettiamo, altresì, alcuni articoli pubblicati da Edilizia e Territorio de Il Sole 24 Ore nei giorni scorsi, relativi all’uscita dei primi 7 bandi per le manutenzioni fino ad un milione di euro ed alla possibilità per i comuni, attraverso l’utilizzo del mercato elettronico, di bandire gare in autonomia (tra 150 mila euro e un milione)  senza dover ricorrere alla centralizzazione (vedasi allegata Faq Anac).

Per ragioni organizzative, è necessario segnalare la partecipazione agli uffici dell’Associazione attraverso l’allegato modulo di adesione (Fax 0861.240628 – E-mail: aceter@tin.it).

 

Il seminario non darà diritto a C.F.P.

                                         

Locandina"Locandina seminario Mepa"

Modulo di adesione"Modulo di adesione seminario Mepa"

News n.1 relative a"Aggregaz. e Centralizzazione committenze_periodo transitorio_Faq Anac"

News n.2 relative a"Articolo Edilizia e Territorio_Il Sole 24 Ore_Consip 2"

News n.3 relative a"Articolo Edilizia e Territorio_Il Sole 24 Ore_Consip 3_Bandi_07.07.16"

 

News n.4 relative a"Articolo Edilizia e Territorio_Il Sole 24 Ore_Consip"

Città di Silvi - Invito a incontro formativo per utilizzo procedura - 30.06.2016

 

OGGETTO: Sportello Unico per l’Edilizia. Nuove procedure per la presentazione delle pratiche edilizie via internet. Invito a incontro formativo sull’utilizzo della procedura

 

 

L’Amministrazione Comunale della Città di Silvi (TE) nella convinzione di operare scelte condivise all’interno di un processo partecipativo, anche per trarre ulteriori indicazioni e suggerimenti utili al continuo miglioramento dell’operatività degli uffici, ritiene particolarmente utile la partecipazione alla giornata d’incontro formativa fissata presso la Sala Consigliare del Palazzo Comunale sita in Via Garibaldi n.14 per giovedì 30 giugno 2016 dalle ore 15.00.

 

Invito Città di Silvi:  "Sue invito per il 30.06.2016"

 

 

CNGeGL: Circolare: "Agenzia delle Entrate Direzione Centrale Catasto, cartografia e pubblicità immobiliare - Chiarimenti"

 

 

 

 

OGGETTO: Agenzia delle Entrate Direzione Centrale Catasto, cartografia e pubblicità immobiliare – Circolare n.27/E del 13 giugno 2016 – Chiarimenti interpretativi relativi ai quesiti posti dalla stampa specializzata in occasione del Convegno “Il Sole 24 Ore” per i 130 anni del catasto.

 

Per opportuna conoscenza, si allega di seguito la nota dell’Agenzia delle Entrate circa le tematiche affrontate in occasione del Convegno “Il Sole 24 Ore” per i 130 anni del catasto tenutosi a Roma mercoledì 20 aprile 2016.

 

 

Circolare del CNGeGL del 17.06.2016: "Circolare del CNGeGL"

Corso Pre-esami di Abilitazione alla Professione anno 2016 – 21 giugno 2016 / 20 ottobre 2016 - Info

Questa news è esclusivamente per i candidati agli esami, sessione 2016 che hanno già prodotto domanda di esame.

Gentile Tirocinante,

Codesto Collegio come già preannunciato nell’incontro tenutosi ieri pomeriggio, martedì 14 giugno 2016 presso la sede del Collegio, organizza il corso pre-esami di abilitazione alla professione di geometra, sessione 2016.

Il corso si svolgerà presso la Sala Corsi del Collegio Geometri nei giorni di martedì e giovedì, le giornate di giugno: 21, 23, 28 e 30 si svolgeranno nella mattinata dalle ore 09:00 alle ore 13:00, il resto delle lezioni si svolgeranno nel pomeriggio dalle ore 15:00 alle ore 19:00.

Il Corso avrà un costo complessivo di € 100,00 (euro cento/00), l’iscrizione deve essere effettuata entro e non oltre le ore 12:00 di lunedì 20 giugno 2016 corrispondendo la quota tramite c/c intestato al Collegio:

·     IBAN:      IT 50 V 07026 15300 000000033723

·     causale: iscrizione corso pre-esame 2016 – Geom. ……..…………. (cognome e nome candidato)

Il modulo di adesione e copia del bonifico bancario effettuato sono da trasmettere alla Segreteria tramite e-mail all’indirizzo: info@collegiogeometriteramo.it o tramite fax al numero: 0861/254141.

Per questioni di organizzazione del Corso si prega di inviare via mail o via fax la propria adesione compilando il modulo allegato alla presente entro e non oltre le ore 12:00 di lunedì 20 giugno 2016.

 

In allegato si invia, modulo di adesione e calendario, qualsiasi variazione sarà comunicata tempestivamente.

Modulo adesione:  "Modulo adesione"

Calendario corso pre-esami:  "Calendario corso pre-esami"

 

 

 

AGENA Scrl ORGANIZZA A TERAMO UNA SESSIONE ESAMI PER CERTIFICAZIONE EGE SECONDO LO SCHEMA DI TUV ITALIA

AGENA Scrl - Agenzia per l'Energia e l'Ambiente della Provincia di Teramo, nell'ambito di una convenzione fra RENAEL - Rete Nazionale delle Agenzie Energetiche Locali e TUV Italia, organizza a Teramo una sessione di esami per la certificazione EGE secondo lo schema di TUV Italia.

La data prevista è il 14/07/2016.

 

In allegato alla presente si trasmettono:

1) il tariffario: "Tariffario"

2) il Regolamento generale di certificazione del personale: "Regolamento generale di certificazione del personale"

3) lo schema di certificazione: "Schema di certificazione"

 

La sessione di esame verrà confermata a raggiungimento del numero minimo di iscritti entro il termine massimo di una settimana prima della data pianificata.

In caso di mancato raggiungimento del numero minimo di iscritti TÜV Italia provvederà ad informare i candidati che avranno la facoltà di spostare l’iscrizione ad una sessione di esami successiva.

L’accesso all’esame di Certificazione è consentito ai soli candidati che abbiano superato la prima fase di analisi documentale.

 

Per ulteriori informazioni:

AGENA Scrl - Dott.ssa. Claudia Magri

Tel +39 0861331415 - magri@agenateramo.it

 

http://www.tuv.it/it-it/attivita/certificazione-del-personale/esperto-in-gestione-dell39energia-ege#tab_1397654996927487971130

 

Esperto in Gestione dell’Energia (EGE)

Con l'emanazione del D.Lgs 102 del 4 luglio 2014 sull'efficienza energetica, la certificazione della figura dell'Esperto in Gestione dell'energia

(EGE) sta assumendo una importanza rilevante. All'art. 8 del decreto si precisa che dal 19 luglio 2016 lo svolgimento delle diagnosi energetiche,

che le grandi aziende sono obbligate a svolgere entro il 5 dicembre 2015 e successivamente ogni 4 anni, dovranno essere effettuate da soggetti

(EGE, ESCO, Auditor energetici) certificati.

 

Profilo

L'Esperto in Gestione dell’Energia (EGE) può essere definito come il professionista che ha:

  • le conoscenze, l'esperienza e la capacità necessarie per gestire l'uso dell'energia in modo efficiente.
  • la capacità di coniugare conoscenze nel campo energetico ed ambientale con competenze gestionali, economico-finanziarie e di comunicazione.

In base all'esperienza lavorativa, l'EGE può essere certificato in accordo a due settori di competenza:

  • EGE settore industriale: attività nei processi e nei sistemi produttivi, distribuzione e pro-duzione di energia, acqua, gas, sistemi di trasporto (ove applicabili);
  • EGE settore civile: attività relative ad impianti, sistemi di servizi, infrastrutture, logistica, e commercio nelle applicazioni civili, nell’edilizia pubblica e privata.

Processo di certificazione

Lo schema di certificazione per Esperto in Gestione dell’Energia (EGE) è stato impostato in accordo alla norma UNI CEI 11339:2009 e sviluppato sulla base della norma di accreditamento UNI CEI EN ISO/IEC 17024:2012.

A seguito dell'emanazione del Decreto Legislativo n. 102 del 4 luglio 2014 e del Decreto Direttoriale del 12 maggio 2015, lo schema EGE è stato aggiornato ai nuovi requisiti legislativi.

L'iter di certificazione dei candidati si articola nei seguenti passaggi:

  • presentazione della candidatura, attraverso il modulo di “richiesta certificazione” e di tutti i documenti richiesti;
  • verifica del possesso dei requisiti di istruzione ed esperienza professionale richiesti dallo schema EGE;
  • svolgimento di un esame di certificazione, composto da prove scritte ed un colloquio individuale sulle materie professionali;
  • rilascio della certificazione da parte del comitato di delibera.

Validità della certificazione

Le certificazioni EGE emesse prima di luglio 2015 hanno una validità triennale. A seguito dell'emanazione del Decreto Legislativo n. 102 del 4 luglio 2014 e del Decreto Direttoriale del 12 maggio 2015, queste certificazioni dovranno essere adeguate ai nuovi requisiti legislativi. I professionisti certificati dovranno effettuare richiesta di estensione ai nuovi requisiti entro il 18 luglio 2016, data in cui le certificazioni che non saranno adeguate ai nuovi requisiti saranno ritirate.

La validità delle nuove certificazione EGE è stata implementata a 5 anni con tacito rinnovo. La validità della certificazione è vincolata al rispetto delle condizioni richieste dallo schema per il suo mantenimento.

 

Accreditamento

TÜV Italia è stata accreditata Accredia nel 2013 per lo schema di certificazione "Esperto in gestione dell'energia", in accordo alla norma UNI CEI 11339:2009 e alla norma UNI EN ISO/IEC 17024:2012. 

Attualmente TÜV italia, dopo l'esito positivo della fase documentale e di verifica in campo da parte di Accredia, è in attesa di ricevere la delibera dell'estensione dell'accreditamento ai nuovi requisiti, definiti dal D.Lgs 102/2014 e dal Decreto Direttoriale 12/05/2015, necessaria per l'emissione delle nuove certificazioni.

CASSA NAZIONALE GEOMETRI - Attivazione procedura modello DF-RED 2016 on-line

 

 

Il modello DF RED è una dichiarazione da rendere ogni anno obbligatoriamente.

In caso di mancata presentazione del modello da parte del pensionato, la CIPAG si riserva di sospendere o ridurre le eventuali prestazioni collegate al reddito già erogate, non potendo accertare i dati reddituali indispensabili per la quantificazione delle stesse.

Si ribadisce che l’invio del mod. DF RED è obbligatorio, pur se la situazione reddituale è invariata rispetto all’anno precedente.

La comunicazione deve essere inviata da parte degli interessati entro il 30 settembre di ogni anno.

Il modello DF-RED va effettuato dai TITOLARI DI PENSIONE DIRETTA (vecchiaia, anzianità, inabilità, invalidità, contributiva e vitalizia) e dai TITOLARI DI PENSIONE AI SUPERSTITI (reversibilità e indiretta).

Per qualunque problema, è possibile far compilare il modello sotto riportato a un ragioniere o commercialista e farlo pervenire alla Segreteria del proprio Collegio che si attiverà per inviarlo on-line alla Cassa Italiana di Previdenza ed Assistenza dei Geometri.

News Cassa Nazionale Geometri:  "News Cassa Nazionale Geometri"

 

Modello DF-RED 2016 da riempire e firmare:  "Cartaceo Modello DF-RED 2016"

Questo sito utilizza cookies per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utente. Navigando il sito acconsenti all'utilizzo dei cookie in accordo alla nostra Cookie Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.