CIPAG: Circolare n.000228866 del 05.06.2018 “Adempimenti dichiarativi e contributivi per il 2018”

OGGETTO: Adempimenti dichiarativi e contributivi per il 2018.

 

Come di consueto, per agevolare l'adempimento degli obblighi dichiarativi e contributivi, la Cassa nei prossimi giorni procederà all'invio di una comunicazione agli associati contenente le indicazioni relative alle modalità operative ed alle scadenze.

Per un quadro riepilogativo completo, nella tabella che segue si riportano gli importi della contribuzione minima dovuta in relazione alle diverse posizioni iscrittive:

 

Categoria di iscritti

Contributi: minimi anno 2018

Soggettivo

Integrativo

Maternità

Iscritti obbligatori e pensionati attivi

(ad eccezione dei pensionati di invalidità)

3.250,00

1.625,00

12,00

Pensionati di invalidità iscritti Cassa

1.625,00

1.625,00

12,00

Neodiplomati per i primi 2 anni e praticanti

812,50

0,00

12,00

Neodiplomati per i successivi 3 anni

€ 1.625,00

0,00

12,00

 

Per quel che riguarda le autoliquidazioni, si rammenta che:

- per il contributo soggettivo la percentuale da applicare per il 2018 è pari al 15% del reddito dichiarato sino ad€ 152.650,00 e al 3,5% per la parte eccedente;

- per i neodiplomati, per i primi due anni la percentuale è pari al 3, 75% del reddito sino a € 152.650,00 e allo 0,88% per il restante, mentre nei successivi tre anni le percentuali sono rispettivamente pari al 7,50% ed al 1,75%;

- per il contributo integrativo la percentuale resta confermata al 5%, salvo che l'attività professionale sia stata svolta per le Pubbliche Amministrazioni nel qual caso è pari al 4%.

 

Per quel che riguarda le modalità operative e le scadenze, si riporta un sintetico vademecum, analogo a quello che la CIPAG invia agli associati, contenente le indicazioni riferite agli adempimenti dichiarativi e contributivi, diverse a seconda che il geometra sia tenuto a presentare il modello Redditi 2018 oppure ne sia esonerato in quanto non possessore di partita IVA professionale attiva, né titolare di redditi di natura professionale.

Riguardo alla dichiarazione 2018, il relativo obbligo ricade su tutti i geometri che sono stati iscritti nel corso del 2017, indipendentemente dal fatto che risultino ad oggi cancellati o iscritti, anche nel caso in cui le dichiarazioni fiscali non siano state presentate all'Agenzia delle Entrate o siano negative.

 

Con riferimento invece alle posizioni dei neo iscritti 2018 e re-iscritti 2018 che nel 2017 non erano iscritti e dei praticanti che non devono la dichiarazione dei redditi, è confermata anche per questo anno la possibilità di pagare i contributi minimi avvalendosi di due modalità alternative:

1. tramite il Portale dei Pagamenti - funzione "Pagamento minimi", in unica soluzione o in forma rateale, con l'applicazione degli interessi nella misura del 4% su base annua, secondo le scadenze fiscali, utilizzando gli strumenti già presenti, compreso il modello F24 Accise;

2. in 4 rate a partire da febbraio 2019 fino a maggio 2019, per il primo anno di iscrizione, senza aggravio di oneri accessori e pagando interessi pari al 4% su base annua, utilizzando i bollettini di incasso domiciliato che saranno inviati dalla CIPAG all'inizio del 2019 tramite PEC/e-mail. Per usufruire di questa modalità non è necessario presentare alcuna richiesta alla Cipag.

 

La CIPAG segnala, infine, che sul loro sito web istituzionale è dal 05 giugno 2018 disponibile:

- la sezione dedicata agli adempimenti dichiarativi e contributivi 2018 dove reperire tutte le informazioni sempre aggiornate, sia sui pagamenti che sulla dichiarazione reddituale;

- un motore di calcolo nell'area riservata che simula gli importi contributivi da versare in base ai dati reddituali inseriti e consente di stampare un fax-simile di F24 Accise con i codici dei vari contributi e le eventuali rate in caso di rateazione.

La Cassa inoltre consiglia agli iscritti e/o ai loro commercialisti di utilizzare il motore di calcolo al fine di evitare errori di quantificazione degli importi o di indicazione dei codici e degli anni di riferimento;

- sempre nell'area riservata, il fax-simile del quadro RR da riportare fedelmente sul modello Redditi da presentare dall'Agenzia delle Entrate, con l'indicazione personalizzata della posizione giuridica e dell'importo dei minimi 2018 dovuti.

 

Le scadenze di pagamento tramite F24 sono quelle fiscali riportate nelle tabelle di cui all'allegato 1, salvo proroghe.

 

VADEMECUM OBBLIGHI DICHIARATIVI E CONTRIBUTIVI

 

1) GEOMETRI OBBLIGATI ALLA PRESENTAZIONE DEL MODELLO REDDITI 2018

 

Il pagamento della contribuzione obbligatoria 2018 può essere effettuato attraverso le seguenti modalità, con la possibilità di compensare eventuali crediti fiscali con la contribuzione dovuta:

delega F24 accise secondo le scadenze e le dilazioni previste dall'Agenzia delle Entrate per il pagamento delle imposte dirette;

 

• 10 rate di importo uguale.

   - tramite la funzione "Rateizzazione contributi 2018" sul Portale dei Pagamenti dell'area riservata del sito;

   - Scadenza differita del 20/08/2018 (salvo proroghe disposte dall'Agenzia delle Entrate);

   - Rata calcolata in automatico dalla procedura inserendo i dati reddituali;

   - Scadenza mensile entro il giorno 27 di ogni mese (prima rata avente scadenza il 27 settembre 2018 e ultima rata avente scadenza il 27 giugno 2019);

   - Interesse nella misura del 4% annuo;

   - Versamento tramite Mav, MyBank, postepay o bancoposta online, bollettini di incasso domiciliato postale e carta di credito.

 

N.B. Nel caso si compensino eventuali crediti fiscali con la contribuzione dovuta, sarà necessario, almeno 15 giorni prima dell'attivazione della rateizzazione, effettuare la compensazione tramite F24 accise.

N.B. Utilizzando la funzione "Rateizzazione contributi 2018" verrà visualizzata la contribuzione dovuta nell'anno 2018 indipendentemente dall'effettivo versamento dei contributi dovuti per il precedente anno 2017.

 

carta geometri per effettuare il versamento con il modello F24 accise direttamente tramite l'Area Riservata del sito CIPAG, usufruendo in tal modo dell'ulteriore rateizzazione prevista per tale modalità di pagamento.

 

Qualunque sia la scelta della modalità di pagamento, permane l'obbligo di presentare la dichiarazione entro il 31 ottobre 2018 attraverso la Sezione lii del Quadro RR.

Infatti, l'anticipazione dei dati reddituali fornita in sede di richiesta di rateizzazione ha il solo scopo di consentire il calcolo delle rate e non può essere considerata sostitutiva di quella fiscale.

 

2) GEOMETRI ESONERATI DALLA PRESENTAZIONE DEL MODELLO REDDITI 2018

(senza partita IVA professionale nel 2017 e senza redditi di natura professionale)

 

Il geometra è comunque tenuto ad effettuare il versamento della contribuzione utilizzando l'apposita procedura "Pagamento Minimi" del "Portale dei Pagamenti", presente nell' area riservata sul sito web della Cipag oppure optare per il pagamento della contribuzione in 10 rate alle condizioni e secondo le modalità sopra riferite al punto 2.

In entrambi i casi la Cassa assumerà automaticamente per i redditi lrpef ed i volumi d'affari professionali Iva valori pari a ZERO.

Quale che sia l'opzione di pagamento scelta, il termine entro il quale effettuare tali adempimenti è quello della scadenza differita del 20 agosto 2018, salvo proroghe disposte dall'Agenzia delle Entrate.

Allegato 1

CONTRIBUENTI TITOLARI DI PARTITA IVA

 

RATA

VERSAMENTO

INTERESSI %

VERSAMENTO (*)

INTERESSI %

2 luglio

0,00

20 agosto

0,00

16 luglio

0,16

20 agosto

0,00

20 agosto

0,49

17 settembre

0,33

17 settembre

0,82

16 ottobre

0,66

16 ottobre

1,15

16 novembre

0,99

16 novembre

1,48

 

 

(*) In questo caso l'importo da rateizzare deve essere preventivamente maggiorato dello 0,40 per cento.

 

CONTRIBUENTI NON TITOLARI DI PARTITA IVA

 

RATA

VERSAMENTO

INTERESSI %

VERSAMENTO (*)

INTERESSI %

2 luglio

0,00

20 agosto

0,00

31 luglio

0,31

31 agosto

0,11

31 agosto

0,64

1 ottobre

0,44

1 ottobre

0,97

31 ottobre

0,77

31 ottobre

1,30

30 novembre

1,10

30 novembre

1,63

 

 

 (*) In questo caso l'importo da rateizzare deve essere preventivamente maggiorato dello 0,40 per cento.

 

 

Di seguito il file in pdf: " Circolare CIPAG " .

 

Cordiali saluti

La Segreteria del Collegio